Il fantastico Gianni Rodari.

Il 2020 sarà un anno di sportpertutti all’insegna di Gianni Rodari, nell’anno del centenario della nascita, che avvenne il 23 ottobre 1920 ad Omegna. Rodari fu un indimenticabile scrittore, pedagogista e giornalista che avrebbe formato molte generazioni di insegnanti ed educatori. Anche l’Uisp ha un debito nei suoi confronti, in termini culturali e storici. L’Uisp ricorda Gianni Rodari con riconoscenza e con un sorriso che gli sarebbe senz’altro piaciuto. Anzi, quel sorriso è il suo: ironia e pedagogia del gioco, della libertà e dei diritti. Perché apprendimento fa rima con divertimento e in una scuola dove “si ride poco”, si impara poco. Scriveva proprio così e nel farlo ci trasmetteva il “metodo Rodari” che l’Uisp ha appreso sin dagli anni ’50 e lo ha trasformato in pedagogia del movimento, perché gioco e risate sono alleati.



Pubblicato il 15 / 1 / 2020

Articoli simili