Assolti i furbetti del cartellino di Sanremo

Tutti assolti  i dieci furbetti del cartellino dal gup Paolo Luppi perché il fatto non sussiste.

Gli imputati hanno scelto di ricorrere al rito abbreviato nel  processo per l’assenteismo nel comune di Sanremo che il 22 ottobre 2015 aveva portato a 43 misure cautelari, 35 arresti domiciliari e 8 obblighi di firma.

Tra loro anche Alberto Muraglia, ex vigile del mercato annonario, filmato mentre timbrava il cartellino in slip.

Altri 16 imputati attendono oggi di essere prosciolti o rinviati a giudizio, avendo optato per il rito ordinario.



Pubblicato il 20 / 1 / 2020