Finisce l'era Di Maio?

Da fonti  accanto a Luigi Di Maio si apprende che oggi ci potrebbe essere l'annuncio della rinuncia del Ministro degli Esteri a capo del Movimento 5 Stelle.

Alle 10 di oggi  Luigi Di Maio ha convocato i ministri e i viceministri M5S a Palazzo Chigi, per una riunione che dovrebbe segnare una svolta. 

La decisione era nell'aria da parecchio tempo e, sicuramente, gli ultimi passaggi al gruppo misto di molti parlamentari non hanno certo aiutato Di Maio a consolidare la sua leadership. Inoltre il movimento è passato in meno di due anni dal 34% al 16% circa e, anche in questo caso, un leader politico viene cosiderato debole se non riesce ad arginare l'emoragia di consensi.

Il Ministro degli Esteri ha una agenda nutrita di incontri e spostamenti in tutta Europa e, motivazione che verrà passata come ufficiale, non può più essere distolto dal suo incarico per risolvere  su ciò che accade in Italia.

Ufficiosamente in molti grillini hanno chiesto da tempo la sua sostituzione.

Chi potrebbe sostituirlo? I nomi che circolano sono quello di Patuanelli, Di Battista, Morra  e Crimi.

Vito Crimi potrebbe essere il traghettatore dall'era Di Maio verso quella del nuovo leader. Potrebbe prendere momentaneamente le redini nell'attesa che venga definita la nuova leadership.

Sempre più insistente si fa il nome di Stefano  Patuanelli ministro dello Sviluppo economico, che è considerato uomo ponderato, serio e ben visto dagli alleati di Governo. Ma Patuanelli è molto impegnato al Mise e potrebbe essere difficoltoso conciliare i due ruoli.

Altra scelta potrebbe essere quella di Alessandro  Di Battista.L’ex deputato in queste settimane è teoricamente alleato di Di Maio, ma, come ha fatto anche nei mesi passati,  potrebbe sganciarsi e procedere in autonomia.  

Tra i senatori, un posto di tutto rispetto, è quello di Nicola Morra, che nelle scorse settimane si è dato molto da fare per ridiscutere dell’identità del Movimento, lanciando incontri periodici con i parlamentari. 

Non ci resta che aspettare. 

 

 



Pubblicato il 22 / 1 / 2020

Articoli simili