Sampdoria, la carica dei tifosi: “Grinta, umiltą e nessuna pietą”

ā€

“Grinta, umiltà e nessuna pietà”. È lo striscione apparso a Bogliasco con cui i tifosi della Sampdoria hanno voluto caricare la squadra in vista del derby. Oggi seduta mattutina per i blucerchiati rigorosamente a porte chiuse, con un servizio di ronde lungo la strada per evitare eventuali spie nei boschi sopra il Mugnaini. Un vero e proprio bunker, anche se Giampaolo ha già in mente la squadra che scenderà in campo nel derby della lanterna.

La notizia più confortante e attesa sia dai tifosi che dall'allenatore riguarda il rientro a pieno regime di Edgar Barreto. Un recupero davvero fondamentale per mantenere gli equilibri in mezzo al campo. Ancora ballottaggio serrato tra Regini e Pavlovic sulla fascia sinistra. Il capitano blucerchiato, al momento è il favorito. Rispetto al derby di andata, quindi, la Sampdoria potrebbe scendere in campo con due sole novità. Viviano difenderà la sua porta. Nella stracittadina di ottobre vinta 2-1 dalla Samp, Cristian Puggioni, all'esordio, si rese protagonista di una prestazione superlativa. L'altro cambio rispetto all'andata dovrebbe riguardare il centrocampo. Dennis Praet in questi mesi è cresciuto dal punto di vista tattico, tanto da convincere anche Giampaolo a preferirlo a un Karol Linetty comunque sempre prezioso. Ancora panchina per Patrick Schick. Il ceco, è il vero asso nella manica per la Samp. Le statistiche parlano chiaro, quando entra, segna. Giampaolo si affiderà dunque all'esperienza di Muriel e Quagliarella, mattatori nel derby di andata.

Sugli spalti non mancherà il supporto della Gradinata Sud dove i tagliandi sono esauriti ormai da giorni. A suonare la carica ci ha pensato il gruppo organizzato degli ultras tito: “Doriani pronti alla battaglia, entriamo a Marassi con il sangue negli occhi”. Febbre da derby, insomma, per quello che si preannuncia un spettacolo sia in campo che sugli spalti.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 10 / 3 / 2017

ā€

Articoli simili