Il Senatore Mattia Crucioli rivolge un invito a Vito Crimi

Che il Senatore M5S Mattia Crucioli volesse un accordo con il Pd in vista delle regionali di maggio si era capito da tempo. In molti suoi post facebook abbiamo spesso letto che un programma condiviso può portare la coalizione Pd-Sinistra-M5S a contendere la Regione al centrodestra che, al di fuori dei proclami di unione,  presenta al suo interno alcuni malumori sui nomi dei candidati in lista. 

Anche oggi Crucioli, dalla sua pagina ufficiale facebook, invita il reggente Vito Crimi ad una rapida decisione per poter garantire un campagna elettorale efficace e costruttiva.

"Sono in attesa che al più presto - direi entro domani visto l’ingiustificabile ritardo già maturato - il reggente Vito Crimi, preso atto dell’esito della riunione di domenica scorsa, rompa gli indugi e annunci la votazione su Rousseau per l’apertura ad eventuali alleanze sui temi. - Scrive Crucioli - Un progetto che consenta alle forze politiche che lo vorranno, di aderire a specifici punti programmatici rendendone più facile la realizzazione, che metta in moto le migliori energie della regione, che proponga una visione alternativa a quella dell'attuale giunta Toti e che non lasci nessuno indietro.
Il quesito sarà:
“Sei d’accordo con la proposta del “progetto civico per la Liguria”, ovvero di sottoporre ad altre forze politiche l'adesione a linee programmatiche elaborate dal moVimento 5 stelle Liguria, sulla base delle quali sostenere alle elezioni regionali in Liguria un candidato Presidente civico che sia garante di tale progetto?".Ogni ulteriore ritardo sarebbe un suicidio oltre che un'intollerabile prevaricazione rispetto a quanto richiesto a larga maggioranza dagli iscritti intervenuti all'assemblea di domenica scorsa. Conclude Crucioli.

La risposta di Crimi non dovrebbe farsi aspettare ancora per molto. 



Pubblicato il 20 / 2 / 2020

Articoli simili