87,64% delle imprese artigiane liguri sono chiuse

 L'’87,64% delle imprese artigiane liguri sono chiuse
Su 43.009 imprese artigiane solo 5.316 (il 12,36%) possono operare ai sensi dei codici individuati, ma molte di queste con fatturati vicini allo zero. 

Sono 43.009 le imprese artigiane attive in Liguria e solamente 5.316, il12,36%, riescono oggi a operare secondo i codici individuati. Ma molte di queste con fatturati vicini allo zero. Sono invece 28.885 su 135.777 le imprese liguri di tutti i settori produttivi (commerciali e di servizi) aperte nella regione. Queste le ultime elaborazioni dell’Osservatorio di Confartigianato Liguria su dati Infocamere/Movimprese.

In base alle disposizioni dei decreti emanati dal governo, tra i maggiorisettori artigiani ancora operativi ci sono le industrie alimentari, con 1.045 imprese in attività, e quelle dei trasporti merci, con 2.504 unità.
Chiuse invece molte attività artigiane dei servizi, dall’acconciatura all’estetica, già a partire dalle prime restrizioni governative.

Sono invece 1.738 le imprese liguri che fino a oggi si sono rivolte al Fondo di solidarietà dell’artigianato (Fsba) per ottenere la cassa integrazione per i loro circa 5 mila dipendenti, che otterranno l’80% del
proprio stipendio. Numeri che sono destinati ad aumentare rapidamente, visto anche che l’80% dei dipendenti dell’artigianato sono operai impossibilitati a svolgere anche mansioni di smart working.



Pubblicato il 30 / 3 / 2020

Articoli simili