Genoa, prioritą salvezza ma servono i goal degli attaccanti

ā€

Con la pausa per gli incontri delle nazionali il Genoa sta prosegue con gli allenamenti in modo intenso a Pegli. Sono giorni importanti e Mandorlini sta lavorando per mettere benzina nel motore, in vista di un finale di stagione da giocare al massimo. La buona notizia riguarda Miguel Veloso. Il portoghese, assente dal 19 febbraio, sta riprendendo gradualmente ad allenarsi con il pallone. È lui il giocatore più atteso dall'allenatore, una sorta di panacea per la crisi d'identità che sta attraversando il Genoa. Ancora out izzo e Ninkovic alle prese con i propri percorsi terapeutici. Mandorlini non vuole sentire parlare di salvezza già acquisita. La sua squadra dovrà tornare a fare punti il più in fretta possibile.

Guardando il bicchiere mezzo pieno, con Mandorlini il Genoa ha ritrovato una buona solidità difensiva. Sono tre i goal subiti nelle ultime quattro partite. Preoccupante, però, anche il numero dei goal fatti. Anche qui solo tre reti trovate in quattro partite. È proprio sulla fase offensiva e sulla costruzione della manovra che Mandorlini sta cercando di lavorare. Con il blocco di Simeone, a secco da due mesi i rossoblu mostrano una sterilità notevole. Tutta la squadra attende il ritorno al goal del giovane arge ntino, anche perchè le alternative Pinilla, Pandev e Ninkovic hanno dimostrato un rendimento al di sotto delle spettative. C'è tempo e tranquillità per mostrare ancora qualcosa di buono in questa stagione, prima però il ritorno al goal e soprattutto la salvezza.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 23 / 3 / 2017

ā€