Elezioni regionali: lettera dei governatori al Presidente Mattarella

Ipoteticamente la data delle elezioni che interessano alcune regioni italiane  Campania, Veneto, Toscana e Liguria dovrebbe  essere fissata per il 20 settembre.

Ma alcuni Governatori, fra cui quello ligure Giovanni Toti non sono d'accordo ed esprimono il loro dissenso in una lettera a cinque firme inviat al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. 

La scadenza della legislatura del 30 maggio, causa Covid 19, è stata prorogata di 3 mesi.

"Esigenze sanitarie sconsigliano di ritardare le elezioni vierso i mesi autunnali, in quanto potrebbe aversi una recrudescenza del virus che potrebbe dover rinviare la scadenza elettorale di ulteriori troppi mesi." Si legge nella lettera a firma Giovanni Toti, Michele Emiliano, Luca Zaia, Vincenzo De Luca, Luca Ceriscioli.

"Riteniamo, inoltre, inopportuna la fissazione di una data che preghiudichi la riapertura delle scuole, mettendo a rischio i ragazzi nel rientrare in edifici frequentati da milioni di elettori.  Ci rivolgiamo quindi a Lei, quale Capo dello Stato e Garante della Costituzione, per chiederle un suo autorevole intervento a tutela del principio di leale collaborazione tra organi della Repubblica su cui è fondata la nostra Costituzione che rimetta al centro l'interesse pubblico alla tutela della salute e il principio democaratico sul quale la Repubblica si fonda."

 

 



Pubblicato il 28 / 5 / 2020

Articoli simili