Genoa, ultimatum a Mandorlini. Settimana decisiva

La rottura è totale, la guerra è dichiarata. Lo scontro tra Enrico Preziosi e i tifosi del Genoa si fa sempre più acceso. Nel mirino dei supporters rossoblu è finito anche il tecnico Andrea Mandorlini. Domenica dopo la partita il presidente ha confermato la sua scelta, lanciando però un velato ultimatum all'allenatore:

 

 

Adesso testa dunque alla sfida di Udine, un crocevia della stagione per Mandorlini. In caso di sconfitta il tecnico andrebbe incontro a un probabile esonero. Al suo posto tornerebbe sulla panchina rossoblu Ivan Juric. Secondo indiscrezioni sarebbero stati i giocatori a chiedere il ritorno del tecnico croato, ma al momento è un'opzione che Preziosi non vuole prendere in considerazione, almeno fino a domenica. La salvezza non appare in discussione. Fortunatamente il ruolino di marcia di Palermo, Crotone e Pescara, le tre candidate alla retrocessione, è ai minimi storici. Oggi, intanto, ripresa degli allenamenti. La squadra è sotto la lente d'ingrandimento sia del presidente sia della tifoseria, inferocita per una stagione fallimentare. Preziosi, infuriato dopo la pesante sconfitta subita contro l'Atalanta ha lanciato una minaccia nei confronti dei giocatori. Se in questa settimana non ci sarà una reazione almeno dal punto di vista del gioco, scatterà il ritiro punitivo nei prossimi due mesi.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 4 / 4 / 2017