Regionali liguri: ancora un rinvio per il centro sinistra

Nuovo rinvio per la riunione della direzione ligure Pd. 

La candidatura di Ferruccio Sansa, emersa nell’ambito delle riunioni a Roma con il vicesegretario del partito Andrea Orlando, il capo politico dei 5s Vito Crimi e la delegazione dei principali esponenti liguri della coalizione era stata poi contestata dalla segreteria regionale del Pd. 

Si presume che sarà coinvolta anche la segreteria nazionale Pd per uscire dalla situazione di stallo. 

Resta  ferma  la volontà di tenere unita la coalizione per le elezini e  per trovare un nome condiviso.

Il nome sul tavolo resta quello di Sansa, ma nelle ultime ore avrebbe ripreso quota l’ipotesi di Aristide Massardo che col giornalista del Fatto ha stretto una sorta di patto di non belligeranza.

Sembra, invece, del tutto tramontata la possibilità di puntare su Ariel Dello Strologo nonostante il successo  dei sostenitori del  gruppo facebook che nelle ultime ora ha raccolto innumerevoli consensi. 

Raffaella Paita, deputata ligure di Italia Viva, conferma il loro  appoggio alla candidatura di Elisa Serafini: “Ha idee coraggiose e l’entusiasmo giusto per rilanciare la Liguria. Modernità, riformismo e freschezza” sono le parole chiave di “una proposta di candidatura per un progetto diverso”. Ha affermato Paita. 



Pubblicato il 15 / 6 / 2020

Articoli simili