Genoa, Mandorlini chiamato alla svolta per salvare la panchina

Mandorlini è sotto esame e la sua panchina è legata a un filo. La sfida di domenica contro l'Udinese potrebbe rivelarsi decisiva pe ril tecnico. Il Genoa deve cambiare velocemnete rotta, almeno dal punto di vista del gioco. È questa la richiesta del presidente Preziosi dopo la pesante sconfitta subita domenica dall'Atalanta. Tutti sotto accusa. Per la trasferta in Friuli l'allenatore dovrà fare a meno di Pinilla squalificato per cinque giornate. Si candida Palladino per affiancare Simeone in avanti. La buona notizia è che Mandorlini avrà finalmente a disposizione un regista, Miguel Veloso, fondamentale per il suo gioco. Ma soprattutto dovrà dimostrare di aver trasmesso alla squadra maggior carica rispetto alle gare precedenti. Beghetto, Morosini e Biraschi i giovani più promettenti dei rossoblu scalpitano per rendersi protagonisti in questo finale di stagione. La loro voglia di mettersi in mostra potrebbe portare una ventata di entusiasmo al Genoa, insomma opzioni da non sottovalutare per il tecnico. Sarà fondamentale evitare la quarta sconfitta consecutiva in un clima inevitabilmente teso. L'obiettivo è agguantare quei pochi punti necessari per terminare il campionato senza la necessità di guardarsi alle spalle nella lotta per non retrocedere. Intanto dopo il duro sfogo di Preziosi contro la tifoseria, negli ultimi giorni sulla scrivania del presidente, secondo varie indiscrezioni, sono arrivate almeno 4-5 interessamenti per il club. Tutti valutati, ma per vari motivi, privi di credibilità dopo una preventiva analisi affidata ai suoi professionisti.Insomma prima la salvezza e poi il futuro del club. Spettatore interessato della sfida di domenica Ivan Juric che in caso di sconfitta del Genoa potrebbe tornare sulla panchina rossoblu per traghettare la squadra fino al termine del campionato.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 6 / 4 / 2017