26 nuovi casi in Liguria: cluster nel savonese in seguito a una grigliata

Oggi in Liguria sono stati rilevati 26 nuovi casi positivi di coronavirus, più della metà derivano dall'Asl 2 savonese in cui era stato individuato un cluster, una grigliata a cui hanno partecipato molti dipendenti di strutture sanitarie, molti dei quali di nazionalità ecuadoriana e dove un positivo ha contagiato molte persone". Lo riferisce il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. "Ci sono due contagi nella provincia di Spezia, si tratta di persone tornate da una vacanza a Corfù".
    I positivi di Bordighera (7, di cui 5 rientrati dalla Croazia), di cui si è avuto notizia oggi erano stati registrati nei giorni scorsi.
    "E' ovvio che nelle prossime settimane dovremo cominciare a mettere in campo dei controlli sanitari sulle persone che rientrano da Paesi dove il tasso di contagio di coronavirus è molto più elevato di quello italiano, ne stiamo parlando con il ministro della Salute Roberto Speranza", dice Toti.
    "Si pensa a un obbligo di test da fare presso le aziende sanitarie locali per chi rientra dalle vacanze e dai viaggi di lavoro, oppure per gli stranieri che arrivano in Italia, su questo sta lavorando il Ministero della Salute per dare norme omogenee"



Pubblicato il 12 / 8 / 2020