Spezia, rabbia e silenzio stampa per gli errori arbitrali

Solo rabbia in casa Spezia. La sconfitta subita al Matusa contro il Frosinone per 2-0 non è stata digerita dagli aquilotti. Dopo il silenzio stampa imposto dalla società è arrivato un comunicato sul sito ufficiale del club ligure: “la Società intende esprimere il proprio disappunto e la propria preoccupazione, chiedendo a gran voce maggior attenzione e rispetto verso i sacrifici che Proprietà, Società,hublot replica watches staff tecnico, calciatori e tifosi fanno quotidianamente”. Alla base di questa dura presa di posizione l'abnorme errore arbitrale che ha inevitabilmente deciso la sfida con il Frosinone. Sullo 0-0, infatti, Granoche aveva trovato il goal con il pallone che ha superato la linea di porta di mezzo metro come dimostrano le immagini. La terna arbitrale ha deciso però di non convalidare la rete, un episodio che ha mandato su tutte le furie l'amministratore delegato dello Spezia Luigi Micheli.

L'episodio segue di poche settimane quello analogo contro il Brescia con la palla entrata in porta ma con il goal non convalidato sempre a Granoche. Nel girone di andata un altro goal annullato a capitan Terzi sempre contro il Frosinone. Insomma dopo la gioia per il derby vinto contro l'Entella, la doccia fredda per la squadra di Mimmo Di Carlo. I bianconeri hanno ancora un piede nella zona play off ma le avversarie non hanno intenzione di mollare. Le sviste arbitrali rischiano di minare la rincorsa verso il sogno promozione, ma adesso è il momento di mantenere la concentrazione nelle ultime quattro giornate di campionato.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 27 / 4 / 2017

Articoli simili