Covid-19: curva RT in leggero calo in Liguria

Il Presidente della Regione Giovanni Toti, ieri, ha dichiarato nel punto stampa serale sui dati Covid-19 che l'indice RT sarebbe in leggero calo.

“Dai dati in nostro possesso possiamo dire che la percentuale di penetrazione del virus è sostanzialmente stabile e la curva RT è in lieve discesa e  vedremo meglio sulla base dei numero dei tamponi che verranno fatti. Stabili anche il numero degli ospedalizzati. Complessivamente  è stata una giornata relativamente tranquilla dicono gli esperti, come ovviamente può essere tranquilla una giornata durante una pandemia. Si registrano infatti 16 ricoverati in meno, siamo sotto quota 1.500. Non crescono le terapie intensive sono a 111, in calo in tutte le ASL. Con la ASL 3 Genovese sostanzialmente stabile con 200 ricoverati. Si registra una sostanziale stabilità degli accessi nei pronto soccorso della regione, un buon flusso di dimissioni e un accorciamento medio della durata dei ricoveri, grazie anche all’apertura di Covid hub, strutture a bassa intensità di cura per le dimissioni delle persone fragili e del Covid Hotel, come quello di Genova che consente l’isolamento e la fine delle convalescenze senza occupare letti di ospedale. Sono 15 i deceduti, dato doloroso e purtroppo atteso. Proprio per riparare le persone più fragili e anziane abbiamo messo a punto una serie di misure di protezione, tra cui corse di taxi gratuite e scontistica nei negozi. A tutti raccomandiamo comunque sempre la massima prudenza”. 

Toti ha ricordato che da mercoledì a Busalla “sarà attivo un nuovo punto tamponi rapidi e in Als 4 il drive trough previsto all’ingresso dell’ospedale di Rapallo si avvarrà dell’aiuto della Marina Militare, come sta avvenendo alla Fiera del Mare di Genova”.

Toti ha sottolineato che proprio nell’ospedale di Rapallo è previsto un piano di 76 posti letto e, se sarà utile, potrebbe essere attivato. Ovviamente c’è bisogno non solo di avere gli spazi ma soprattutto c’è necessità che quegli spazi abbiano poi
Personale medico. Per questo stiamo reclutando anche personale tra chi si sta laureando in questi giorni”.
L’appello del presidente Toti a tutti è quello di “continuare a donare sangue e plasma tenendo conto della diminuzione che si è registrata nelle donazioni, un calo da gennaio a settembre 2020 del 4,6%”.



Pubblicato il 17 / 11 / 2020

Articoli simili