Samp, emergenza attacco e sulla destra

Testa alla Lazio. Archiviato il pareggio ottenuto a Torino la Sampdoria inizia a preparare la trasferta contro i biancocelesti, galvanizzati dalla vittoria nel derby contro la Roma. Gli occhi di Marco Giampaolo sono puntati sull'infermeria. Patrick Schick e Ante Budimir devono fare i conti con due infortuni simili, due lussazioni alle spalle. La cosa certa è che entrambi non ci saranno per la trasferta di domenica. L'allenatore deve quindi studiare le alternative. Luis Muriel sta forzando i tempi ed è vicinissimo al recupero. Possibile che il colombiano domenica possa sedersi già in panchina, sarebbe inutile e dannoso rischiarlo in campo dal primo minuto. Ieri per Muriel cena a Santa Margherita con il connazionale Carlos Bacca. Una giornata di relax prima di affrontare questo finale di campionato con la giusta concentrazione. Con il solo Fabio Quagliarella disponibile, Giampaolo dovrà trovare un'alternativa. Filip Djuricic è il principale candidato per affiancare il bomber stabiese. Il serbo durante questa stagione in allenamento è stato provato spesso nel ruolo di seconda punta. Potrebbe essere questa la carta del tecnico anche se Alvarez o Fernandes potrebbero ricoprire quel ruolo. Un dubbio che Giampaolo risolverà nel corso della settimana.

Emergenza anche sulla corsia di destra, dove bereszinsky è uscito malconcio dalla sfida di Torino. Con il solito Jacopo Sala infortunato, l'allenatore spera nel recupero del polacco, altrimenti uno tra Pavlovic e Dodo sarebbe costretto a giocare fuori ruolo per sopperire alle assenze dei compagni.

Capitolo mercato. Patrick Schick è l'uomo del momento. L'Inter prova l'accelerata e sarebbe pronta a mettere sul piatto una cifra intorno ai 35 milioni quindi superiore alla clausola. Attenzione anche al Borussia Dortmund che con i propri osservatori sabato a Torino ha visionato le prestazioni dell'attaccante blucerchiato. Insomma, si prevede un'asta al rialzo in estate, la Samp però deve fare in fretta ad aumentare la clausola rescissoria del giocatore.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 2 / 5 / 2017