Toti punta alla riapertura per Natale

Il Governatore ligure Giovanni Toti sta studiando un piano economico per poter far ripartire la regione fortemente penalizzata dall'emergenza Covid-19.

Uno dei settori maggiormentein crisi  è il turismo.

Complice il clima mite e la presenza di molte seconde case di cittadini di altre regioni, specialmente provenienti da Piemonte e Lombardia, all'indotto manca l'apporto economico dei vacanzieri dei weekend e delle giornate di festa.

La chiusura dei confini regionali penalizza fortemente il settore turistico alberghiero ligure che, in questi periodi, è sempre molto florido. 

L'indice RT sta piano piano scendendo e questo permetterebbe a Toti, realizzandosi un  rallentamento dell’epidemia, un  via libera agli spostamenti da parte del governo, ovvero rientro in “zona gialla”.  

"Non riteniamo che l’apertura dei confini regionali sia qualcosa che inciderà molto sulla ripresa della pandemia – ha spiegato  Toti interpellato  in conferenza stampa – dal momento che tutti gli Rt, anche se noi siamo più bassi dei nostri vicini, si stanno andando uniformando verso il basso. Immaginiamo che, quando ci sarà l’apertura, l’Rt delle regioni confinanti, da cui arriva il flusso più corposo nelle feste, sia sostanzialmente diverso da quello attuale”.

Quindi si potrebbe realizzare un via libera dalle altre regioni da metà dicembre in poi. 



Pubblicato il 25 / 11 / 2020

Articoli simili