Le presunte novit del nuovo DPCM

Nelle prossime ore il Governo dovrà emanare un nuovo DPCM sui comportamenti da tenere durante le feste natalizie.

Influiranno, certamente, i dati dei contagi che sembrerebbero essere scesi in tutta Italia grazie anche alle varie chiusure imposte da Roma.

L'ipotesi che dovrebbe essere confermata è il divieto agli spostamenti fra Regione e Regione per poter  evitare affollamenti sui treni e negli aeroporti e un ritorno in massa al sud come già successo prima del lockdown di marzo. Il governo potrebbe fissare al 18 dicembre l’inizio di questo confinamento regionale, che potrebbe durare per tutte le ‘vacanze di Natale’, e cioè fino ai primi giorni di gennaio 2021. 

Le uniche deroghe concesse potrebbero interessare gli studenti fuori sede e chi potrebbe ricongiungersi con i parenti di primo grado. 

Nel nuovo Dpcm rimarrà il coprifuoco dalle  ore 22, che sarà valido anche per il 25 dicembre e probabilmente anche per la notte di Capodanno, durante la quale saranno comunque vietate feste e concerti in tutta Italia. 

La riapertura dei ristoranti e dei luoghi della movida la sera sarà probabilmente rimandata a gennaio in caso i contagi siano ulteriormenti scesi mentre è allo studio un controllo sui flussi dello shopping natalizio. Sicuramente verrà messa in pista una nutrita schiera di forze dell'ordine che dovrà controllare che il nuovo DPCM venga rispettato. 

Quello che preoccupa è che un atteggiamento troppo libero dei cittadini possa condurre l'Italia verso una terza ondata che sarebbe deleteria per la nostra sanità e per la nostra economia 



Pubblicato il 1 / 12 / 2020

Articoli simili