Crisi di Governo: la sfida fra Conte e Renzi

Sembra ancora molto lontana dalla soluzione la crisi del Governo causata da  Matteo Renzi con il ritiro delle Ministre Bonetti e Bellanova. 

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella aveva dato mandato esplorativo al Presidente della Camera Roberto  Fico affinchè vagliasse la possibilità di un Conte Ter sostenuto dalla stessa maggioranza del Conte bis.

Ad oggi un accordo sul Conte Ter sembra essere ancora lontano. Proseguono le discussioni sia sul programma sia sui dicasteri.

Il Premier dimissionario  Conte  vorrebbe scegliere  i Ministri di sua fiducia mentre Matteo Renzi, leader di Italia Viva,   reclamerebbe  per il suo partito Ministeri strategici quale  Difesa e Infrastrutture uno dei quali sarebbe affidato a Maria Elena Boschi da molti giudicata  inadatta a ricoprire quei  ruoli.  

Contrarissimi alla Boschi sono i grillini ortodossi che preferirebbero trovare un'altra maggioranza senza la presenza di Italia Viva. 

Sul fronte programmilo scontro frontale è sul Mes,  Contrarissimi i grillini mentre Italia Viva reputa  necessario e imprescindibile accettare il Mes e lo lega  al loro  appoggio al Governo. 

In mezzo ai due litiganti il Pd di Nicola Zingaretti che sta cercando di avere un ruolo di mediatore. Andrea Orlando, Vice segretario nazionale, ha sempre espresso l'intenzione del PD a partecipare ad un Conte Ter e a non essere dispobili ad un Governo con l'entrata delle destre.

Questa sera Fico dovrà relaziona a Mattarella l'evoluzione del suo mandato a meno che non richieda ulteriori giornate per trovare una soluzione che accontenti tutte le parti.

Ad oggi la possibilità di andare ad elezioni, tante reclamate dalla leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, si fa sempre più concreta. 

 

 

 

 



Pubblicato il 2 / 2 / 2021

Articoli simili