Piano vaccini per marzo

Continua nel ponente ligure  la campagna vaccinale  dei frontalieri,  con circa mille vaccini eseguiti in due giorni nel ventimigliese.

Arriveranno il Liguria circa 200.000 dosi, un numero simile  agli arrivi di gennaio e febbraio insieme. Dopo la conclusione delle somministrazioni agli ultra ottantenni inizieranno le vaccinazioni delle categorie più a rischio come insegnanti e forze dell'ordine. A queste categorie potrebbe andare il vaccino AstraZeneca. 

La vaccinazione con AstraZeneca dovrebbe iniziare con l’obiettivo di mirare sul territorio ligure più esposto al virus.  Il Distretto sanitario 1 di Ventimiglia e quello di 2 di Sanremo registrano una incidenza del virus superiore a quella del resto della regione e quindi c’è bisogno di intervenire in fretta.

 "Il distretto 1 resterà in zona arancione rafforzata, nel distretto 2 arriverà la zona gialla, seppure con scuole e parchi chiuse, ma stiamo monitorando costantemente la situazione, pronti a prendere misure ulteriori se queste dovessero servire. Chiudiamo la settimana con 19 mila vaccini eseguiti come promesso,  la prossima settimana supereremo i 20 mila, poi dal 9 marzo con l’avvio dei vaccini AstraZeneca tramite i medici di famiglia e arriveremo a 30mila la settimana per il mese aprile”.
Ha affermato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti facendo il punto  sulla situazione Coronavirus e vaccini in Liguria.
“C’è una lieve tendenza al rialzo del contagio in tutta Italia – aggiunge Toti -, molte regioni  saranno nuovamnte in  arancione, mentre la Liguria andrà in giallo. In ogni caso i dati dicono che il virus sta circolando in modo sostenuto, non possiamo abbassare la guardia”.
“Sul fronte dei vaccini – aggiunge Toti - Chiudiamo la settimana con 19 mila vaccini eseguiti come promesso, la prossima settimana supereremo i 20 mila, poi dal 9 marzo con l’avvio dei vaccini AstraZeneca tramite i medici di famiglia e arriveremo a 30mila la settimana per il mese aprile”.



Pubblicato il 1 / 3 / 2021

Articoli simili