Turismo ed enogastronomia

Un’agenzia nazionale per la promozione del turismo e dell’agroalimentare in Italia e all’estero per sostenere le aziende del settore, colpite dalla pandemia. 
Il turismo in Liguria ha fatto registrare numeri molto positivi prima del Covid, sulla base dell’ultimo report dell’Osservatorio turistico regionale nel 2019 sono stati 4.149.739 gli arrivi in Liguria, numero che si è contratto del 47,11% nel 2020 a causa dell’emergenza sanitaria. Le restrizioni imposte ai viaggi, unite alle limitazioni degli spostamenti anche in ambito locale e alle misure di distanziamento social hanno comportato ripercussioni sulla filiera turistica allargata e la perdita di posizionamenti.

Per recuperare le posizioni perse serve fornire una motivazione all’acquisto per ripensare il turismo alla luce del diffondersi sempre più di una sensibilità ecologica, della sostenibilità, della transizione verde e delle problematiche ambientali; tenendo conto che l’Italia è leader nella bio-diversità e ha una relazione stretta tra turismo e agro-alimentare, in grado di coniugare enogastronomia, sostenibilità, ambiente, outdoor.
Turismo e agroalimentare sempre più sono i due poli della stessa medaglia, settori di fondamentale importanza in Italia e nel mondo, in quanto stimolano al crescita economica. Il turismo contribuisce a creare il 10% del prodotto lordo mondiale e nonostante le diffuse difficoltà economiche presenta un tasso di crescita sostenuto.



Pubblicato il 1 / 3 / 2021

Articoli simili