Dati sulle ultime vaccinazioni

A partire da oggi i dati delle vaccinazioni covid saranno  estratti direttamente dall’ Anagrafe Vaccinazione Covid-19 (AVC) nazionale.

Sino a ieri, infatti, il dato riferito era trasmesso giornalmente entro le ore 13 ad ALISA dalle singole Aziende attraverso una piattaforma dedicata. A partire da oggi, invece, il flusso corrisponde ai dati AVC.

Pertanto si riscontra una differenza numerica rispetto a ieri, dovuta ai tempi tecnici necessari per il recepimento dei dati trasmessi dalle singole Aziende Sanitarie al flusso regionale e successivamente inviato al nazionale AVC.

I dati AVC disponibili sono aggiornati alle ore 16 odierne.

Intanto è stato confermato che a  tutti coloro che hanno avuto il Covid sarà somministrata solo 1 dose di vaccino. 

Sono stati in totale consegnati 202.780 con una totale somministrazione pari al 60%. 

Nonostante questi dati non siano prettamente negativi la minoranza in consiglio regionale  rimane titubante sulle modalità di operatività usate dalle regione.

 “La gestione della campagna di vaccinazione nella nostra Regione sta proseguendo con ritardi e criticità. È necessario uno sforzo comune per dare un cambio di passo e una discussione per migliorarne l'impatto e la risposta durante le prossime settimane. È una sfida decisiva per il futuro. Per questo abbiamo depositato la richiesta di un Consiglio Straordinario urgente sul Piano Vaccinale di Regione Liguria per affrontare la questione, con proposte e iniziative concrete”.

Lo dichiarano i capigruppo dell'opposizione Ferruccio Sansa (Lista Sansa), Luca Garibaldi (PD-Articolo Uno), Fabio Tosi (Movimento Cinque Stelle) e Gianni Pastorino (Linea Condivisa), a seguito del deposito della richiesta di un Consiglio Straordinaria, a firma di tutti i consiglieri di opposizione. Il Consiglio dovrà essere convocato entro i prossimi dieci giorni.

“Mentre in questi giorni si registrano in Liguria casi di prenotazione degli over 80 durante l'estate, nel Lazio cominciano già a vaccinare i soggetti fragili, per fare un esempio. Ma anche sulla campagna di vaccinazione degli insegnanti, rispetto ad altre realtà siamo molto più indietro, così come per il coinvolgimento dei medici di medicina generale e del territorio”.

“Per questo occorre mettere in campo tutte le iniziative per rafforzare la campagna vaccinale regionale: personale, sede, dati, trasporti, organizzazione territoriale, chiarezza sulle categorie prioritarie e una strategia regionale chiara. Il Consiglio Straordinario sulla campagna di vaccinazione è necessario per discutere su come migliorare il Piano”, concludono i capigruppo dell'opposizione.

 



Pubblicato il 2 / 3 / 2021

Articoli simili