Il servizio Ecovan nel Centro Storico

Nell’ambito del Piano integrato Caruggi per il Centro Storico, sono sei gli appuntamenti, in calendario per la primavera 2021, con l’Ecovan+, organizzati grazie alla collaborazione di AMIU con gli assessorati all’Ambiente e al Centro Storico del Comune di Genova e il Municipio I Centro Est.

Confermati i due luoghi dei eco-‘rendez-vuos’ ovvero piazza San Giorgio e piazza del Campo: due volte al mese sarà presente l’isola ecologica mobile dove i cittadini del centro antico di Genova potranno conferire mobili, suppellettili, rifiuti elettrici ed elettronici come piccoli elettrodomestici e tutto ciò che viene alimentato a pile o a corrente insieme ai rifiuti pericolosi come olii vegetali e minerali esauriti, vernici e altri prodotti chimici che non possono essere conferiti nel circuito normale della raccolta rifiuti e che devono essere avviati a una specifica filiera di recupero e riuso.

Questi gli appuntamenti, dalle 13.30 alle 17: 

APRILE

Secondo giovedì del mese (8 aprile) in piazza San Giorgio

Quarto giovedì del mese (22 aprile) in piazza del Campo

MAGGIO

Secondo giovedì del mese (13 maggio) in piazza San Giorgio

Quarto giovedì del mese (27 maggio) in Piazza del Campo

GIUGNO

Secondo giovedì del mese (10 giugno) in piazza San Giorgio

Terzo giovedì del mese (17 giugno) in piazza del Campo

«Per essere sempre più vicini alla cittadinanza e informarla dei servizi offerti da AMIU - dichiara Pietro Pongiglione, presidente AMIU Genova - abbiamo diffuso volantini in cinque lingue comprese l’arabo. A questi servizi straordinari, ricordo che abbiamo affiancato anche un’intensificazione dei servizi di sanificazione giornaliera delle strade e che continua il nostro impegno a trasformare gli Ecopunti in quelli ad accesso controllato in modo da rendere sempre più sicura, semplice e comoda la raccolta differenziata: tutto questo per evitare di vanificare anche il lavoro quotidiano che le nostre lavoratrici e i nostri lavoratori eseguono tutti i giorni e tutte le notti nel cuore della nostra città».



Pubblicato il 6 / 4 / 2021

Articoli simili