Vaccini: UE non rinnova il contratto di Astra Zeneca

Era nell'aria da diverse settimane, tutti ne parlavano ma nulla era ancora dato per certo. Invece ieri è arrivata la conferma ufficiale l'Unione Europea non rinnoverà il contratto per l'acquisto del vaccino di AstraZeneca già da giugno. 

Lo ha comunicato Thierry  Breton, commissario europeo al Mercato Interno. 

Nelle settimane scorse la commissione Ue ha avviato una causa legale per inadempienza del contratto nei confronti dell'azienda anglo svedese. Il commissario ha anche commentato come si òpotrà svolgere la  prossima stagione turistica: " Sarà rilasciato il Digital Green Certificate che concede l’ingresso a tutti coloro che hanno ricevuto un vaccino approvato dalla Ue e volto a facilitare i viaggi all’estero. Sono fiducioso che questo sarà pienamente operativo entro la fine di giugno"

Non si sa ancora nulla sulle previste  7 milioni di dosi del vaccino  AstraZeneca che dovrebbero arrivare entro  entro fine giugno.

È atteso a giorni anche l’ok dell’Ema, l’agenzia europea del farmaco, al preparato tedesco Curevac,  a Rna messaggero. E con Pfizer  c’è stata una rinegoziazione al rialzo delle forniture grazie alla capacità produttiva in crescita anche negli stabilimenti europei.

Si evince, quindi, che nel futuro saranno somministrati i vaccini a mRna messeggero reputati più idonei sia per copertura sia per effetti collaterali brevi e contenibili.

AP replica watches



Pubblicato il 10 / 5 / 2021

Articoli simili