Ericsson in piazza, "Vogliamo risposte sul nostro futuro"

61 licenziamenti e nessuna soluzione. I lavoratori di Ericsson sono nuovamente scesi in piazza a Genova per chiedere un intervento concreto da parte delle istituzioni, in primis della Regione Liguria. Il provvedimento di Ericsson, comporta il licenziamento di 315 lavoratori in tutta Italia, di cui 61 nel capoluogo ligure. La risposta dell'azienda è chiara:gli esuberi sono strutturali e non è previsto un piano di investimento futuro“. Difficile quindi la mediazione, mentre i lavoratori potrebbero ricevere la lettera di licenziamento già nel corso di questa settimana. I manifestanti hanno bloccato in mattinata il centro di Genova, prima di approdare in Consiglio Regionale per richiedere un intervento del governo.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 6 / 6 / 2017