Samp, squadra sempre pi giovane. Kownacki a un passo

Una Sampdoria sempre più giovane. È ciò che si prospetta per la prossima stagione nella squadra guidata da Marco Giampaolo. I primi volti nuovi a raggiungere Genova saranno Verre e Capezzi, due giovani che già in questa stagione hanno avuto la possibilità di farsi le ossa in serie A. Il primo con la maglia del Pescara, mentre Capezzi è diventato presto fondamentale per la salvezza storica del Crotone. Saranno entrambi valutati da Giampaolo nel corso del ritiro a Ponte di Legno. Definita ormai la cessione di Schick. La Juve verserà nelle casse della Samp 30,5 milioni di euro, pagabili però nell'arco di tre anni. I bluecrchiati hanno ottenuto anche la prelazione in caso di prestito del talento ceco, anche se la sua intenzione è auella di rimanere a Torino.

Per uno Schick che se ne va, c'è un Kownacki pronto ad arrivare. Il ventenne polacco è ormai vicinissimo ai blucerchiati che sperano di strappare al Lech poznan il giocaore per una cifra intorno ai 4 milioni di euro. La Samp ha fretta di chiudere la trattativa. Venerdi inizierà l'Europeo under 21 proprio in Polonia e un eventuale exploit del giocatore nella competizione potrebbe far schizzare il prezzo del cartellino. Decisiva potrebbe essere anche la presenza a Genova del suo amico e connazionale Karol Linetty. Kownacki rispetto a Schick è un attaccante molto più fisico, meno dotato tecnicamente, ma reduce da un campionato in cui partendo dalla panchina ha trovato ben 9 goal. Insomma una nuova scommessa su cui Giampaolo avrà molto da lavorare.

Una buona dose d'esperienza all'interno della squadra, però, sarà fondamentale. Viviano, Silvestre, Barreto e Quagliarella formeranno l'ossatura della rosa e saranno i punti fermi anche nella prossima stagione. Sul fronte emrcato in uscita, invece, Cigarini è diretto verso Cagliari, Alvarez ha numerose richieste dalla Spagna , mentre Dodò è corteggiato da alcuni club in brasile e Cina. Infine la Samp vorrebbe offrire al capitano Angelo palombo un ruolo dirigenziale, ma il numero 17 blucerchiato, con ancora un anno di contratto, sta prendendo tempo per decidere il proprio futuro.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 14 / 6 / 2017