Genoa, sfuma Criscito. Mercato in fase di stallo

Mercato poco agitato per il Genoa. I rossoblu hanno sperato fino all'ultimo nel ritorno di Domenico Criscito sotto la Lanterna. Un trasferimento che avrebbe accontentato tutti, dal giocatore, al Genoa passando per i tifosi. L'ostacolo, però, si chiama Zenit. La ricca società russa non ha nessuna intenzione di cedere uno dei suoi giocatori simbolo. I rossoblu dovranno quindi virare sul altri obiettivi.

Tentativo per l'ex blucerchiato Maxi Lopez, oggi al Torino. La prima offerta del Genoa è stata rifiutata e i rossoblu non sembrano intenzionati a investire troppi euro per l'attaccante argentino, vista anche l'età: 33 anni. Una situazione che complica ancora le possibilità dei granata di arrivare al Cholito Simeone, obiettivo della squadra di Mihajlovic. Preziosi non venderà l'attaccante a meno di un'offerta di 18 milioni cash più possibili contropartite tecniche. Una cifra a cui al momento può avvicinarsi solo la Fiorentina. Per il reparto offensivo si segue il capocannoniere del campionato argentino Dario Benedetto. Un attaccante dal grande futuro ma l'ostacolo riguarda il prezzo di circa 20 milioni fissato dal Boca Junior. Trattativa in salita.

Asse di mercato anche con l'Inter. I nerazzurri seguono il giovane Pietro Pellegri, che fa gola a molte squadre di serie A, e Armando Izzo. Due elementi che il Genoa non è intenzionato a lasciar partire facilmente. Goran Pandev e Leonardo Morosini, due dei partenti designati in questo mercato estivo, stanno spingendo per la permanenza nonostante alcune offerte ricevute. L'ultima parola spetterà al tecnico Ivan Juric. Andrea Beghetto, invece, dopo una partentesi non troppo positiva potrebbe essere ceduto. Sulle sue tracce Spal e Frosinone.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 28 / 6 / 2017

Articoli simili