Genoa, attesa per il futuro della societ

L'era Preziosi sembra davvero giunta al capolinea. C'è assoluta riservatezza sul nuovo possibile compratore della società rossoblu. Attraverso il proprio sito ufficiale il Genoa ha smentito le tantissime voci su una possibile cessione ma sottolineando: “Eventuali novità sull’argomento verranno comunicate direttamente dal club”. Cresce dunque l'attesa soprattutto fra i tifosi per capire quale sarà il futuro della società. I nomi di possibili acquirenti impazzano nella rete. Qualche giorno fa si parlava di un possibile fondo internazionale rappresentato da mediatori italiani, oppure di un gruppo finanziario straniero con qualche esperienza già maturata nel mondo del calcio. I più informati parlano adesso didi un soggetto italiano proprietario di un grande gruppo nazionale nel campo dei servizi. L'affare si chiuderà a breve, anche per programmare la prossima stagione. L'unica cosa che al momento appare certa, è la permanenza di Enrico Preziosi all'interno del club. La sua conoscenza nel mondo del calcio verrà sfruttata almeno nel periodo iniziale per la crescita del Genoa. Entro 10 o 15 giorni l'offerta ufficiale arriverà sul tavolo di Villa Rostan e a questo punto il presidente Preziosi prenderà la decisione definitiva.

Le cessioni di Pellegri e Salcedo assumono così un senso logico. Con i soldi incassati dall'Inter il genoa metterà a posto il bilancio in vista della cessione. Nell'attesa spasmodica di capire in quali mani finirà il club, il mercato va avanti senza sosta. Braccio di ferro tra Fiorentina e Torino per arrivare a Simeone. I viola sono arrivati a offrire circa 20 milioni più bonus. Preziosi adesso non ha fretta di svendere e chiede almeno altri 3 milioni per l'argentino, trattativa quindi in stand-by. Si valuta nuovamente il profilo di Iturbe della Roma. Il paraguayano, vicinissimo la scorsa estate ai rossoblu, è sotto i riflettori del Genoa. Preziosi ha affermato “c'è un interesse per il giocatore”. Il presidente ha poi smentito la trattativa con la Roma per Armando Izzo. Insomma mercato in standby cercando di capire quale sarà il futuro dei rossoblu.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 3 / 7 / 2017