Dalla pallavolo al mito di Ibra: chi Andrej Galabinov?

È Andrey Galabinov il primo rinforzo per l'attacco del Genoa. Il club rossoblu ha ufficializzato l'arrivo del giocatore attraverso il proprio sito web. Attaccante puro, bulgaro, classe 88 e reduce da una dura gavetta nelle serie inferiori in italia. Livorno, Sorrento, Bassano, Gubbio, Avellino e Novara prima di approdare a parametro zero in serie A con la maglia del Genoa. Un giocatore che ha conquistato Ivan Juric per la sua grinta e caparbietà in area di rigore. Un centravanti estremamente fisico capace di andare a segno 12 volte in 34 partitre nella precedente stagione in serie B. 282 presenze nei vari campionati italiani e 78 reti. Adesso il giocatore dovrà dimostrare il proprio valore sotto i riflettori della serie A. cresciuto in Bulgaria in una famiglia con una lunga storia di giocatori di pallavolo, il ragazzo arrivò in Italia nel 2005 con il desiderio di sfondare nel calcio. La sua carriera è segnata da numerosi prestiti in giro per tutta Italia prima di trovare una certa stabilità con la maglia del Novara. Un vero e proprio mastino da aria di rigore, non certo un fuoriclasse di tecnica e qualità, ma un elemento estremamente efficace sottoporta. Cresciuto con il mito di Zlatan Ibrahimovic, con cui condivido in numero di scarpe ossia il 47, Galabinov è un giocatore che punta molto sulla fisicità. Un partner ideale per un giocatore più mobile e rapido come Simeone ma resta da capire come Juric intenderà inserire l'attaccante in rosa. Certamente il Genoa adesso può contare su una riserva affamata di goal. Una vera e propria boa per il reparto offensivo, capace di difendere palla e far rifiatare la squadra, oltre a rivelarsi un importante colpitore di testa con il suo metro e 93. Durante il ritiro a neustift il ragazzo tenterà di mettersi in mostra per conquistare il tecnico. Inizia oggi ufficialmente una nuova avventura fondamentale a 29 anni per la carriera di Andrey Galabinov.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 7 / 7 / 2017

Articoli simili