Samp, Muriel a Siviglia. Giampaolo chiede rinforzi

Sono le cessioni le assolute protagoniste di questa prima parte di mercato della Sampdoria. Gli addii di Schick, Skriniar, Fernandes, e adesso di Luis Muriel diretto a Siviglia, saranno difficili da digerire per i tifosi. Eccolo l'attaccante colombiano sbarcato oggi a Siviglia e accolto in grande stile all'aeroporto dai tanti tifosi spagnoli. I circa 74 milioni incassati, hanno riempito le casse della società con un bel gruzzolo. Liquidità che dovranno essere almeno in parte reinvestite sul mercato. Gli arrivi di Caprari, Murru e Kownacki, che sosterrà domani le visite mediche a Genova, non possono essere sufficienti. Marco Giampaolo ha richiesto non solo dei giovani promettenti, ma anche giocatori già pronti che possano garantire rendimento e gol.

L'addio che ha irritato maggiormente il tecnico è quello di Skriniar, che insieme a Torreira formava la coppia degli intoccabili per l'allenatore. Lo slovacco ormai dovrà essere dimenticato ma Giampaolo si ritroverà in ritiro a ponte di Legno senza il tanto richiesto rinforzo nel reparto arretrato. La severissima linea difensiva imposta dal tecnico ai suoi giocatori richiede tempo per essere assimilata, per questo il l'allenatore non riesce a rimanere sereno in questi giorni. Il primo obiettivo per la difesa rimane lo spagnolo Merè. La Samp ha effettuato un'offerta di 8 milioni di euro per il difensore ma è in attesa della risposta da parte dello Sporting Gijon. Attenzione però all'inserimento del Malaga nella trattativa.

Giampaolo ha richiesto poi un difensore già pronto per il campionato. Acerbi, Chiriches e Tonelli, già veterani in serie A rimangono al momento solo delle ipotesi. L'allenatore nella prossima stagione potrà contare anche su Vasco Regini. L'addio del terzino al termine del campionato sembrava scontato dopo le pesanti critiche ricevute nel corso della stagione. Invece Regini dovrebbe rimanere per ricoprire il ruolo di difensore centrale, lasciando spazio sulla sinistra a Nicola Murru. Ancora in fase di stallo la ricerca di un nuovo trequartista dopo l'addio di Fernandes. Si segue la pista che porta al clamoroso ritorno di Martins Eder, ma prima l'italo brasiliano dovrà essere valutato dal neotecnico nerazzurro Luciano Spalletti.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 10 / 7 / 2017

Articoli simili